Un po' di Storia

Le radici del Portogallo affondano in 600 anni di dominazione romana alla quale è seguita la conquista da parte dei Visigoti e dei Mori fino a diventare un regno indipendente nel 1143.

Questo paese raggiunse il massimo splendore nell’epoca delle grandi scoperte (XV e XVI secolo) quando le flotte portoghesi guidate da Vasco da Gama e Ferdinando Magellano giunsero in Africa, America e India ed iniziò un importante processo di colonizzazione espandendo l’Impero in Angola, Mozambico, Capo Verde, Brasile, Macau e Timor Est oltre ad altri.

Grazie alle conquiste, il Portogallo divenne uno dei paesi più ricchi ed influenti al mondo.

Tasse pensioni Portogallo
Trasferisi in Portogallo

Dopo secoli di tumulti interni, nel 1910 la monarchia venne deposta e il Portogallo fu dichiarato Repubblica. Dal 1932 al1974 il Paese visse l’epoca dello “Estado Novo” ossia della famosa dittatura fascista di Salazar. Il 25 aprile 1974, con la Rivoluzione dei Garofani, si pose fine al regime e venne ripristinata la democrazia.

Come in Italia, anche in Portogallo il 25 aprile si festeggia la Liberazione.

Pensionati Portogallo

Oltre ai grandi navigatori, i nomi portoghesi più noti sono quelli di Luis de Camoes (fondatore della lingua lusitana) e Fernando Pessoa.

Il Fado, dichiarato patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, è uno stile d musica melanconico e profondo massima espressione della “saudades”  portoghese: emblema del fado è senza dubbio Amalia Rodrigues.

Pensione Portogallo